03_verde

La Cultura

VERDE: EQUILIBRIO E COMPETENZA

La conservazione della memoria comune, la visione del mondo come spazio aperto, la tecnica vissuta come strumento ma non come fine, sono solo alcuni degli aspetti che hanno imposto la cultura come pietra miliare nelle attività del DLF.
Le Associazioni DLF, ben interpretando le diverse esigenze manifestate dai soci, si sono impegnate in questi anni dando vita ad eventi e manifestazioni di rilievo nazionale. Le attività del Dopolavoro Ferroviario, infatti, sono spesso riprese dagli organi di stampa, dalle TV locali o compaiono sui siti web.

Le attività culturali del DLF sono talmente diffuse e radicate nel territorio che, in molti casi, rappresentano il riferimento principale nelle realtà cittadine.
Le gite in treno a vapore, su tratte ferroviarie di particolare interesse paesaggistico, sono entrate nella storia e nelle tradizioni delle attività culturali del DLF. Se ne effettuano numerose ogni anno.
Le iniziative culturali del Dopolavoro Ferroviario prevedono rassegne teatrali, concorsi fotografici, letterari, pittura estemporanea, rassegne di Cori e Bande musicali, mostre di filatelia, di numismatica e mostre di modellismo.

GRUPPI CULTURALI

Le categorie culturali più numerose sono quelle formate dagli appassionati di: Archeologia – Fermodellismo – Fotografia – Pittura – Poesia – Teatro. E poi ancora: Astronomia – Bonsai – Canto corale – Esperanto – Filatelia – Giardinaggio – Informatica – Letteratura – Micologia – Mineralogia – Musica – Numismatica – Radioamatori – Ricamo – Scultura